TIMELINE, LE NOTIZIE DANNO I NUMERI SETTIMANA 22 – 26 FEBBRAIO

Bollette e mercato libero. Fine maggior tutela slitta al 2023. [Vai alla notizia]

L’ultimo decreto milleproroghe ha portato in dote l’ennesimo slittamento per la fine della maggiore tutela per le bollette dell’elettricità di famiglie e di alcune micro imprese: la nuova deadline, dunque, passa dal 2022 al 1° gennaio 2023, mentre il passaggio al mercato libero è già avvenuto, da gennaio, per tutte le piccole imprese e per una parte delle microimprese.

 

Manifattura e costruzioni. Ripresa debole per 859mila MPI. [Vai alla notizia]

Gli ultimi segnali congiunturali evidenziano condizioni di debolezza della ripresa per 859 mila micro e piccole imprese della manifattura e delle costruzioni, che danno lavoro a 3,1 milioni di addetti pari al 28,2% dell’occupazione del totale delle imprese. Nei due comparti è alta la vocazione artigiana con 588 mila imprese artigiane e 1,6 milioni di addetti, il 60,6% del totale dell’artigianato.

 

Delivery. 60 mila rider dovranno essere assunti. [Vai alla notizia]

Oltre “60mila lavoratori” di società del delivery, ossia Uber Eats, Glovo-Foodinho, JustEat e Deliveroo, dovranno essere assunti dalle aziende come “lavoratori coordinati e continuativi”, ossia passare da lavoratori autonomi e occasionali a parasubordinati. La Procura milanese ha indagato 6 persone, tra amministratori delegati, legali rappresentanti o delegati per la sicurezza.

 

Rottamazione ter. 1° Marzo pagamento rate scadute nel 2020. [Vai alla notizia]

Scadenza alle porte per il pagamento della rottamazione-ter. Lunedì 1° marzo dovranno infatti essere versate le rate scadute nel 2020 e rinviate dal Decreto Ristori.  Entro l’8 marzo, invece, scade il termine per la prima rata del 2021. Chi non versa perde i benefici del pagamento ridotto. Susito di Agenzia delle entrate-Riscossione le regole e le modalità di pagamento.

 

Attacchi hacker. 123 milioni di dollari il costo dei “riscatti”. [Vai alla notizia]

Atacchi hacker raddoppiati in pandemia. IBM Security ha pubblicato l’X-Force Threat Intelligence Index 2021, un’indagine che inquadra l’evoluzione del cyber crime nel contesto pandemico. Il primo dato che emerge con forza è legato agli obiettivi e alle vittime degli attacchi. Sono state maggiormente colpite sono le organizzazioni strategiche nella lotta contro covid-19. Parliamo di ospedali, aziende farmaceutiche, produttori di apparecchiature medicali e operatori energetici.

 

L’e-commerce cresce al Sud. Aumento medio del +15%. [Vai alla notizia]

Pandemia e lockdown hanno cambiato il nostro stile di vita e il modo in cui facciamo acquisti, favorendo le aziende che vendono online e, soprattutto, i fornitori che fanno consegne a domicilio. Le limitazioni agli spostamenti, il timore degli assembramenti e la comodità per chi lavora da casa in smart-working di non dover uscire nemmeno per fare la spesa, hanno spinto molti italiani a fare shopping online più di quanto già non facessero in precedenza