TIMELINE, LE NOTIZIE DANNO I NUMERI SETTIMANA 01 – 05 FEBBRAIO

Decollano vendite online. 72% persone utilizza device per acquisti. [Vai alla pagina]

L’arrivo della pandemia con il conseguente lockdown ha provocato cambiamenti importanti nello stile di vita degli italiani, tra cui le modalità d’acquisto di beni alimentari e non. Le vendite online sono cresciute in maniera decisa e continuano a farlo anche ora che le restrizioni si sono allentate.

 

PIL, stime dimezzate. Nel 2021 sarà al 3%?. [Vai alla pagina]

Il ministro dell’Economia ha sostenuto che nell’anno in corso la previsione programmatica di un aumento del PIL pari al 6% potrà essere rivista al ribasso ma non di discosterà di molto da tale stima. In realtà, le previsioni messe a punto da Banca d’Italia, Upb e Fmi, convergono verso una più marcata revisione al ribasso. La crescita 2021 si attesterebbe in una forchetta tra il 3 e il 3,5 per cento.

 

Foodtech, record investimenti. Raccolti 17 miliardi di  euro. [Vai alla pagina]

Oltre 65 miliardi di euro di investimenti dal 2010 a oggi, con un tasso di crescita annuale del 42% negli ultimi cinque anni, investimenti record per circa 17 miliardi nonostante la pandemia e circa 5.300 realtà attive tra startup, acceleratori, incubatori, investitori e imprese. Questa la fotografia scattata dal “The State of Global Foodtech Report”.

 

INPS e Cassa Integrazione. Nel 2020 pagate 27 milioni di prestazioni. [Vai alla pagina]

Lo scorso anno l’Inps ha pagato 27 milioni di prestazioni di cassa integrazione. Lo ha detto il presidente dell’istituto Pasquale Tridico nel corso di un’audizione alla Camera. Si tratta di “17 milioni di prestazioni di Cig pagati dall’Istituto – ha sottolineato – e oltre 10 milioni anticipati dalle aziende per un totale di 27 milioni pagate durante il 2020”

 

Inflazione torna positiva. A gennaio aumento dello 0,5%. [Vai alla pagina]

Dopo otto mesi di variazioni negative dei prezzi al consumo su base annua, a gennaio l’inflazione torna positiva, “seppur in misura contenuta”. L’indice nazionale dei prezzi al consumo ha infatti registrato un aumento dello 0,5% su base mensile e dello 0,2% su base annua (da -0,2% di dicembre). E’ la stima preliminare diffusa dall’Istat.

 

Linkedin, lavori emergenti.  I 15 profili più richiesti in Italia. [Vai alla pagina]

Istruzione, medicina specializzata, marketing digitale, servizi creativi e supporto alla clientela sono i settori più in crescita durante l’ultimo anno.

E’ LinkedIn, il più grande network professionale online, a rivelare, nel report Jobs on the Rise, i lavori più ricercati, le competenze e le aree geografiche dove si concentra maggiormente la richiesta di nuove figure professionali in Italia nel periodo compreso tra aprile e ottobre 2020.