Super Green Pass, le ultime novità

Dal 6 dicembre e fino al 15 gennaio l’accesso alle attività lavorative, sociali, culturali, ricreative, ludiche, sarà differenziato per vaccinati contro il Covid, guariti dall’infezione, negativi al tampone, No Vax e No Tamp. Chi ha ricevuto il vaccino e chi è guarito dal Covid è in possesso di un Green Pass cosiddetto rafforzato o Super Green Pass, non dovrà scaricarne uno nuovo e potrà accedere a tutte le attività in cui è richiesto il Super Pass o il Pass di base.

Trasporti

Su aerei, treni, navi e traghetti, autobus e pullman di linea che collegano più di due regioni, autobus e pullman, mezzi impiegati nei servizi di trasporto pubblico locale o regionale sia in zona bianca che in zona gialla che in zona arancione si potrà salire sia con il Green Pass base che con il Green Pass rafforzato.

Per effetto dell’introduzione del Green Pass “rafforzato”, chi è in possesso di tale certificazione può di fatto accedere a qualunque attività o servizio anche nelle zone arancioni (che al momento non sono presenti sul territorio italiano). Tra tali attività si richiamano quella della ristorazione, l’accesso ai centri benessere al chiuso e gli inmpianti sciistici.

La tabella del governo non fa esplicito riferimento ai convegni e congressi (attiviàoggi consentite in zona bianca e gialla). In assenza di ulteriori chiarimenti da parte del Governo, si ritiene che si possa accedere a tali attività con il possesso del green pass “base” in zona bianca e gialla, mentre in zona arancione è necessario il green pass “rafforzato”.

Gli ultimi articoli