Rinnovo delle Concessioni balneari-I Balneatori di Confartigianato incontrano il Ministro.

Nei giorni scorsi i rappresentanti di OASI Confartigianato sono stati ricevuti dal Ministro delle Infrastrutture e Trasporti Paola De Micheli, insieme con e altre Organizzazioni del comparto balneare. Il tema affrontato è stato quello del rinnovo delle concessioni demaniali marittimeancora irrisolto, con particolare riferimento alle norme della Legge di Bilancio n. 145/2018 che ha stabilito il prolungamento di 15 anni della durata delle stesse concessioni, in funzione del riordino complessivo della materia.
All’incontro era presente anche il Sen. Maurizio Gasparri che ha favorito la convocazione, seguendo da tempo il dibattito parlamentare sulla tematica, a sostegno delle imprese balneari. Gli esponenti di OASI hanno indicato la necessità di una urgente e piena attuazione delle disposizioni della Legge n. 145/2018 per “mettere in salvo” le imprese del comparto balneare – posizione su cui convergono tutte le Organizzazioni -, in primis procedendo con l’adeguamento formale della scadenza degli atti concessori esistenti, che non è ancora avvenuto nonostante la norma fosse immediatamente esecutiva, per poi giungere al più presto all’approvazione di una legge organica di riforma della materia, incardinata sul riconoscimento del valore di mercato dell’impresa, che ristabilisca le tutele essenziali per il settore.
Le Organizzazioni hanno posto all’attenzione al Ministro lo stato di assoluta emergenza in cui si trovano le imprese balneari, aggravata proprio dal fatto che la norma di prolungamento di 15 anni della durata delle concessioni demaniali marittime è rimasta in gran parte inapplicata, sia per ostacoli e resistenze a livello delle Amministrazioni locali, sia per le contrastanti pronunce giurisprudenziali che ne sono scaturite.
Per uscire dalla attuale situazione di precarietà e di impasse che rischia di compromettere la sopravvivenza del comparto, le Organizzazioni hanno richiesto l’emanazione urgente di una circolare ministeriale che fornisca gli indirizzi applicativi della richiamata norma vincolanti per le Amministrazioni locali, sollecitando al contempo il varo della nuova disciplina delle concessioni balneari.
Il Ministro De Micheli ha manifestato piena disponibilità a venire incontro alle richieste del comparto, assicurando il suo impegno per una rapida emanazione della circolare esplicativa che possa garantire la convalida formale dell’estensione della durata dei titoli concessori e far fronte nell’immediato alla situazione di emergenza, nonché, d’intesa con il Ministro Franceschini competente in materia di Turismo, per favorire la definizione della Legge di riordino del settore attraverso la ripresa del confronto con le Organizzazioni del comparto.