Nuove restrizioni: “a pagare saranno ancora artigiani e commercianti”