IV commissione consiglio regionale lazio: Osservazioni di Confartigianato Imprese Lazio

Gli effetti della pandemia sul sistema produttivo della micro e piccola impresa e dell’artigianato nel Lazio

La crisi causata dalla pandemia Covid-19 ha avuto ripercussioni importanti sull’economia del Lazio. Nel primo semestre del 2020 sulla base dell’Indicatore trimestrale dell’economia regionale (ITER) elaborato dalla Banca d’Italia e pubblicato la scorsa settimana, l’attività economica nel Lazio si sarebbe contratta di 10,3 punti percentuali rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Questa situazione si è innestata in un contesto di ristagno dell’attività economica della regione (dopo la lieve contrazione del 2018, il PIL nel 2019, in base alle stime di Prometeia, è aumentato dello 0,2% e non ha ancora raggiunto i livelli del 2007) e la pandemia ha colpito – come evidenziato nello stesso documento regionale all’esame della Commissione – l’economia laziale proprio in un frangente in cui la fase di ripresa ciclica perdeva vigore anche a causa dell’incertezza generata da eventi sia geo-politici, quali la Brexit e la guerra commerciale Usa- Cina, sia congiunturali. Negli ultimi due decenni il PIL pro capite è cresciuto meno sia nel confronto con le altre regioni europee, che presentano caratteristiche simili, sia rispetto alla media nazionale.

Leggi tutto il rapporto Confartigianato Lazio – Osservazioni su Linee INDIRIZZI 2021-2027